Intervista a Sonia Ganassi

Sonia Ganassi, tra i maggiori mezzosoprani della sua generazione, viene regolarmente invitata nei più prestigiosi teatri del mondo (Metropolitan di New York, Royal Opera House-Covent Garden di Londra, Teatro alla Scala di Milano, Teatro Real di Madrid, Liceu di Barcellona, Bayerisches Staatsoper), dove collabora con direttori quali Riccardo Chailly, Riccardo Muti, Myung-Whun Chung, Daniele Gatti, Antonio Pappano, Daniel Barenboim. A seguito dei suoi innumerevoli successi, nel 1999 i critici musicali italiani le assegnano il “Premio Abbiati”.
Tra i numerosi ruoli interpretati, molti dei quali incisi su CD o DVD, ricordiamo: Rosina nel Barbiere di Siviglia, Angelina nella Cenerentola, Ermione in Elisabetta regina d’Inghilterra di Rossini; Romeo nei Capuleti e i Montecchi, Adalgisa in Norma, Isoletta nella Straniera di Bellini; Leonora nella Favorita, Zaide in Dom Sébastien, Jane Seymour in Anna Bolena, Elisabetta in Maria Stuarda di Donizetti; Idamante in Idomeneo, Donna Elvira in Don Giovanni di Mozart; Eboli in Don Carlo, Fenena in Nabucco, Amneris in Aida, Cuniza in Oberto, Conte di San Bonifacio di Verdi; Charlotte in Werther di Massenet; il ruolo del titolo in Carmen di Bizet; Marguerite nella Damnation de Faust di Berlioz.
All’impegno operistico alterna un’intensa attività concertistica nelle più prestigiose sale da concerto: Stabat Mater di Rossini al Concertegebow di Amsterdam, all’Avery Fisher Hall di New York, alla Scala di Milano; il Requiem di Verdi alla Philharmonie di Berlino e alla Scala di Milano diretta da Barenboim, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Pappano, al Teatro di San Carlo di Napoli diretta da Muti e a Parma diretta da Yuri Temirkanov. Tra i suoi impegni recenti segnaliamo: Roberto Devereux di Donizetti a Madrid, Don Carlo a Monaco, Nabucco a Roma e Salisburgo, Aida a Marsiglia, Napoli e Macerata, Anna Bolena a Vienna, Norma a Lione e Parigi, Carmen a Bilbao.   Debutta al Teatro Filarmonico di Verona nel 1996 nella Cenerentola e torna nel 2001 per il Primo Concerto della Stagione Sinfonica; torna in questi giorni (dal 6 al 13 aprile 2014) al Filarmonico per la Stagione Opera e Balletto 2013-2014 di Fondazione Arena nel ruolo di Elisabetta in Maria Stuarda.

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *