In memoriam…Kathleen Cassello (1958-2017)

In memoriam…Kathleen Cassello (1958-2017)

Dopo gli studi di canto con D.Pressley a Newark, Delaware, nel 1984, grazie alla vittoria ottenuta al Concorso “Austrian-America” di Wilmington, sua città natale, ha potuto seguire un corso di perfezionamento a Salisburgo (1984). Ancora tra il 1984 e il 1985 ha ottenuto importanti riconoscimenti in vari concorsi di canto, tra cui quelli intitolati a “Francesco D’Andrade” a Oporto, il “Francisco ‘Vinas” di Barcellona, il “Pavarotti” di Filadelfia e il “Mozart” di Salisburgo. Grazie a quest’ultima affermazione ha potuto esordire all’Opera di Amburgo come Regina della Notte nel Flauto Magico (1985),un ruolo che ha o interpretato con grande successo a Francoforte, Berlino, Mosca, Vienna, Ginevra… Grazie alla sua vocalità essenzialmente di soprano lirico, corposa nei centri, estesa e particolarmente predisposta alla coloratura, la Cassello ha affrontato, oltre a numerosi ruoli mozartiani (Donna Anna, Fiordiligi, Costanze, Vitellia…) quelli di protagonista in Traviata, Rigoletto, Lucia di Lammermoor, Manon, Thais ecc.
Aldilà di queste note biografiche di questa artista, forse non notissima sulle scene italiane, per chi, come il sottoscritto, ha avuto il piacere di averla conosciuta, ne ha impresso il  sorriso, unito a un carattere caratterizzato da una spontanea e diretta semplicità.

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *