“Aida” nell’Edizione Storica 1913 di scena al 95° Festival Lirico all’Arena di Verona

“Aida” nell’Edizione Storica 1913 di scena al 95° Festival Lirico all’Arena di Verona

Venerdì 28 luglio alle ore 21.00 Aida di Giuseppe Verdi torna sul palcoscenico dell’Arena di Verona per il 95° Opera Festival 2017, nell’edizione storica ispirata alla prima messa in scena del 1913 che ha dato vita al Festival lirico.
L’opera è in scena per 9 serate fino al 27 agosto, come da tradizione a conclusione del Festival, nell’allestimento curato dal regista Gianfranco de Bosio e arricchito dalle coreografie di Susanna Egri; sul podio, a dirigere un cast internazionale, vediamo alternarsi due apprezzati direttori noti al pubblico areniano: Andrea Battistoni (28/7 – 3, 6, 8, 13, 16, 20/8) e Julian Kovatchev (24, 27/8).
Nel ruolo del titolo vediamo il ritorno di Monica Zanettin (28/7 – 3/8), Hui He (6, 24, 27/8) e Maria José Siri (16, 20/8), mentre fa il suo debutto in Arena Cellia Costea (8, 13/8); nella rivale Amneris troviamo per la prima volta sul palco dell’anfiteatro Olesya Petrova (28/7 – 3, 6/8), cui fanno seguito le apprezzate Marianne Cornetti (8, 13/8), Giovanna Casolla (16, 20, 24/8) e Anastasia Boldyreva (27/8). Come Radamès debuttano in Arena Gaston Rivero (28/7 – 3/8) e Hovhannes Ayvazyan (6, 8, 13, 24, 27/8), a cui si alterna Walter Fraccaro (16, 20/8), accanto all’Amonasro di Ambrogio Maestri (28/7 – 3, 6/8) e Carlos Almaguer (8, 13, 16, 20, 24, 27/8).
Completano il cast: Il Re di Ugo Guagliardo (28/7 – 3, 6, 20, 24, 27/8) e George Andguladze (8, 13, 16/8) alla loro prima areniana; Ramfis di Rafał Siwek (28/7 – 3, 6, 13, 20/8) e Deyan Vatchkov (8, 16, 24, 27/8); Un messaggero di Paolo Antognetti (28/7 – 3, 6, 8, 13, 16/8) e Antonello Ceron (20, 24, 27/8), e la voce della Sacerdotessa di Marina Ogii (28/7 – 3, 6/8), Tamta Tarieli (8, 13, 16/8) ed Elena Borin (20, 24, 27/8).
Nel ruolo danzato della Sacerdotessa nel I atto e della Schiava nella celebre scena del Trionfo del II atto vedremo alternarsi le prime ballerine Petra Conti ed Alessia Gelmetti, accanto ai primi ballerini Davit Galstyan, Alberto Ballester (28/7 – 3, 6, 8, 13, 16, 27/8) ed Alessandro Staiano (20, 24/8).
Il titolo vede impegnati l’Orchestra, il Coro preparato da Vito Lombardi, il Corpo di ballo coordinato da Gaetano Petrosino ed i Tecnici dell’Arena di Verona, insieme a un gran numero di corifee e figuranti.
Repliche: 3, 6, 8, 13, 16, 20, 24, 27 agosto, ore 20.45

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *