“Tosca” è l’ottavo titolo del 95° Festival Lirico all’Arena di Verona

“Tosca” è l’ottavo titolo del 95° Festival Lirico all’Arena di Verona

Sabato 5 agosto alle 20.45 va in scena Tosca, melodramma in tre atti su musica di Giacomo Puccini  L’ultimo titolo operistico del Festival Lirico 2017 è proposto per 5 rappresentazioni nel maestoso allestimento del regista argentino Hugo de Ana che ne firma regia, scene, costumi e luci. Antonino Fogliani debutta in Arena alla guida di Coro, Orchestra e Solisti.
Il titolo pucciniano è stato rappresentato per la prima volta all’Arena di Verona nel 1937 con le scene di Ettore Fagiuoli e riproposto in 15 successivi festival con 10 differenti allestimenti. La lettura del regista argentino Hugo de Ana viene presentata sul palcoscenico veronese per la prima volta nel 2006 e ripresa nel 2008, 2009, 2012, 2015 e 2017 per un totale di oltre 100 recite, costituendo il sesto titolo più rappresentato all’Arena di Verona.
In scena troviamo un cast di grandi interpreti areniani: nel ruolo del titolo sono protagoniste Susanna Branchini (5, 10/8) e Ainhoa Arteta (17, 22, 25/8), insieme a Carlo Ventre (5, 10, 17/8) e Marcelo Álvarez (22, 25/8) nei panni del pittore CavaradossiScarpia è interpretato da Ambrogio Maestri (5, 10, 17/8) e Boris Statsenko (22, 25/8), mentre Romano Dal Zovo dà voce ad Angelotti. Completano il cast Nicolò Ceriani come Sagrestano, Antonello Ceron come Spoletta, Marco Camastra come Sciarrone; nel ruolo del Carceriere vediamo in Arena per la prima volta Omar Kamata; infine Stella Capelli è Un pastorello.
Gli interpreti sono affiancati dall’Orchestra, dal Coro preparato da Vito Lombardi e dai Tecnici dell’Arena di Verona. Nella produzione è impegnato il Coro di Voci bianche A.d’A.MUS. diretto da Marco Tonini.
Repliche: 10, 17, 22, 25 agosto 2017, ore 20.45

 

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *