Vieri Tosatti (1920-1999): Opera omnia per pianoforte

Vieri Tosatti (1920-1999): Opera omnia per pianoforte

Vieri Tosatti: Tre studi da concerto (1943); La sonata del Sud (1944); Allegro da Concerto (1946); Deutsche Sonate (1970); Sette Preludi e Fughe (1977). Daniele Adornetto (pianoforte). Registrazione: Roma, giugno 2015. T.Time: 65′ 18”1 cd Tactus 922201
Ascolta “Vieri Tosatti: La sonata del sud” su Spreaker.

Vieri Tosatti ( 1920-1999) nato e vissuto a Roma nel secondo dopoguerra è stato un compositore di musica contemporanea molto noto e celebrato soprattutto per la sua produzione operistica e del quale questo cd propone l’opera omnia delle composizioni dedicate al pianoforte ad oggi pubblicate. Carattere volto fin dall’adolescenza verso un mondo di lirismo fantastico, con un singolare e compiaciuto gusto per il genere grottesco e la dissacrazione, è stato allievo di Cesare D’Obici, Carlo Jachino e Goffredo Petrassi, dopo il diploma in pianoforte e composizione frequenta il corso di perfezionamento con Ildebrando Pizzetti, restando tuttavia convinto del fatto che si possa imparare solamente da se stessi. E’ stato una illustre e singolare figura di intellettuale a tutto tondo, orgoglioso della propria indipendenza ed autonomia, mai schierato con gruppi e conventicole, distante dalle istanze delle avanguardie novecentesche e dal loro sperimentalismo, che ha trovato la sua modalità espressiva attraverso l’utilizzo di un linguaggio musicale tonale molto personale, non etichettabile in alcun modo, caratterizzato da modulazioni frequenti e che per sua stessa definizione si estrinseca in un alternarsi continuo tra ritmo, armonia, melodia in maniera tale che nessuno di questi elementi prevalga ma anzi facendo sì che l’espressività e l’effetto musicale emergano proprio da questo complesso, articolato e spesso sorprendente avvicendamento. Riduttivo considerarlo solamente un compositore, Tosatti è stato un intellettuale nel senso autentico del termine tale cioè da proporre idee e modalità espressive originali e assolutamente personali. Proprio da questa consapevolezza probabilmente è anche derivata la scelta coraggiosa ed inusuale, allora come oggi, di rifiutare orgogliosamente in nome della propria libertà e indipendenza gli incarichi ufficiali presso prestigiose istituzioni che nel corso della vita gli furono in più occasioni offerti. Profondamente nutrito di cultura tedesca, si dedicò anche ad una rilevante attività letteraria scrivendo oltre ad un romanzo e due libri di racconti anche una raccolta di poesie in tedesco che furono dettate alla moglie quando la cecità che lo afflisse negli ultimi anni gli aveva reso impossibile lo scrivere ma non aveva minimamente fiaccato la sua voglia di vivere e la sua creatività.
Fu anche valentissimo pianista e la sua produzione oggetto di questo CD che segue saggiamente un ordine cronologico, si concentra sostanzialmente in due periodi, uno giovanile dal 1944 al 1946 al quale appartengono i Tre Studi da concerto, la Sonata del Sud e l’Allegro da concerto e un altro successivo al 1970 quando il compositore decide ufficialmente di smettere di scrivere ed al quale appartengono la Deutsche Sonate e i Sette Preludi e Fughe che per questo, sganciate da qualsiasi rapporto di committenza, costituiscono in modo elettivo e ancor più significativo il frutto di un’istanza espressiva interiore.
Daniele Adornetto, pianista romano egli stesso allievo di Vieri Tosatti di orchestrazione, ha voluto rendere con questa incisione un contributo alla conoscenza di una parte forse meno nota ed eseguita del catalogo compositivo del maestro presentando integralmente il corpus delle composizioni pianistiche ad oggi pubblicate. La sua profonda sensibilità unita ad un notevole dominio tecnico della non facile scrittura e alla ricerca di un suono nobile e personale declinato nelle infinite, multiformi ed imprevedibili sfumature che questa musica richiede, ben gli consentono di guidare l’ascoltatore in modo autorevole ma anche commosso nell’approccio a questo importante maestro ed intellettuale del ‘900.

Share This

2 comments

  1. Maria Clotilde Chirivi

    Grazie .Non conosco autore .ma è stato presentato in modo professionale e appassionato da invogliare a sentirlo a l.più presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *