Masterclass di Mariella Devia a Firenze

Masterclass di Mariella Devia a Firenze

A brevissima distanza dall’addio alle scene con tre recite di Norma alla Fenice di Venezia – recite che si possono definire storiche e delle quali si parlerà a lungo, per la salute vocale intatta e l’esecuzione impeccabile in una cantante giunta al quarantacinquesimo anno di carriera – Mariella Devia è venuta a Firenze per un breve ma intenso impegno didattico.
Un selezionato gruppo di allieve, tutte in corda di soprano, e un giovane baritono si sono avvalsi della sapienza e dell’esperienza artistica di una Maestra straordinaria in una Masterclass organizzata dal Centro Studi Musica e Arte, diretto da Stefania Di Blasio, e tenutasi presso la sede dell’Associazione, in un bel palazzo del centro storico fiorentino, tra la Sinagoga e Santa Croce.
I lavori si sono svolti nelle giornate dell’8, 9 e 10 giugno scorsi, con la collaborazione artistica di Elisabetta Sepe, pianista e didatta dalla lunga esperienza sul terreno dell’Opera, maturata a fianco di personaggi del calibro di Zubin Mehta, Bruno Bartoletti, Seiji Ozawa e Ivor Bolton.
Nella serata del 10 giugno gli allievi si sono esibiti in un concerto finale di fronte ad un pubblico nel quale sedevano importanti esponenti di organizzazioni musicali cittadine, presentando un’aria ognuno; come era lecito aspettarsi, vista la presenza di Mariella Devia in veste di insegnante, il Belcanto ha fatto la parte del leone, con brani di Rossini e più ancora di Donizetti, ma non sono mancati Mozart, Verdi e Puccini.
Pur nella diversità di personalità e di mezzi, alcuni particolarmente interessanti e timbricamente ricchi, hanno tutti dato prova di maturità vocale e interpretativa, di intelligenza e determinazione – particolarmente interessanti i risultati raggiunti da Carmen Buendia e Holly Czolacz. Ma soprattutto hanno dimostrato di aver captato dalla Maestra l’attitudine alla cura, alla ricerca, sia in termini di suono che di aderenza musicale e stilistica, la tensione verso una perfezione che non si può raggiungere, ma alla quale ci si può avvicinare sempre più.
Mariella Devia ha percorso una lunga carriera, sempre sfidando e sfiorando tale limite. Possiamo sperare che questi promettenti allievi riescano a raccogliere e mettere a frutto almeno una parte del suo esempio.

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *