“Il barbiere di Siviglia” debutta al 96° Arena di Verona Opera Festival 2018

“Il barbiere di Siviglia” debutta al 96° Arena di Verona Opera Festival 2018

Sabato 4 agosto alle ore 20.45 debutta Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini: l’ultimo titolo lirico in programma per l’Arena di Verona Opera Festival 2018 nell’elegante e favolistica messa in scena di Hugo de Ana. Sul podio il famoso direttore d’orchestra Daniel Oren (4, 8/8), che per la prima volta dirige il capolavoro di Rossini in Arena. A Oren seguirà il giovane e affermato maestro veronese Andrea Battistoni per le rappresentazioni dopo Ferragosto (17, 24, 30/8). Per il Festival lirico 2018 dà vita al melodramma buffo del grande pesarese un gruppo di interpreti d’eccezione, che vede due leggende del repertorio operistico impegnate per la prima volta insieme a scrivere una pagina di storia areniana: il celebre baritono Leo Nucci (4, 8/8) veste infatti i panni di Figaro da quella che sarà la sua recita numero 110 all’Arena di Verona, insieme al grande basso Ferruccio Furlanetto (4, 8/8) in Basilio.  Seguiranno altrettanto validi interpreti come il Figaro di Mario Cassi (17, 24, 30/8), il Basilio di Romano Dal Zovo (17, 24, 30/8), e il Bartolo di Carlo Lepore (4, 8, 17/8) e di Nicola Alaimo (al suo esordio in Arena, 24, 30/8), così come i protagonisti della vicenda amorosa: Nino Machaidze, già amatissima Juliette, torna questa volta in Rosina (4, 8, 17/8), ruolo in cui si alterna alla già applaudita Ruth Iniesta (24, 30/8); Dmitry Korchak (4, 8, 24, 30/8) e Leonardo Ferrando (17/8), entrambi al loro debutto areniano, danno voce e corpo al Conte d’Almaviva. Completano il cast Manuela Custer come Berta, Nicolò Ceriani nel doppio ruolo di Fiorello e Ambrogio e Gocha Abuladze in Un Ufficiale. Repliche: 8, 17, 24, 30 agosto ore 20.45.


Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *