Sabato 22 giugno torna “Aida” all’Arena nell’edizione 1913

Sabato 22 giugno alle 21 va in scena il secondo titolo dell’Arena di Verona Opera Festival 2019: come da tradizione Aida risuona nell’antico anfiteatro con la regia di Gianfranco de Bosio, un allestimento ancora più accurato e rinnovato ed un cast straordinario diretto da Francesco Ivan Ciampa. Star internazionali e talentuosi esordienti si alternano per 16 recite, che vedranno sul podio anche Plácido Domingo per una serata straordinaria e, a settembre, Daniel Oren.
Per la ripresa del 2019, l’impianto scenografico è stato parzialmente rinnovato
, mantenendosi fedele ai disegni originali ma allo stesso tempo rendendo più agevoli gli imponenti cambi scena, con cambiamenti nell’Atto terzo (sulle rive del Nilo) e nel finale dell’Atto primo (presso il tempio di Vulcano) frutto dell’inesausta ricerca di de Bosio. Un altro elemento di novità riguardal’utilizzo di nuovi apparecchi illuminotecnici: moving light da 1700w, che permettono di intensificare in maniera significativa la luminosità. L’aumentata potenza ed il diverso posizionamento degli apparecchi sulla cavea rendono possibili nuovi angoli di incidenza dei fasci luminosi, riuscirà a restituire con ancora maggiore nitidezza il disegno cromatico originale del Fagiuoli reinterpretato da de Bosio e realizzato insieme al light designer areniano Paolo Mazzon.
Si tratterà di una serata speciale poiché ricorre anche la recita numero 700 nella storia di Aida all’Arena: per festeggiare l’occasione, Fondazione Arena di Verona ha realizzato una speciale cartolina da collezione che sarà distribuita agli spettatori.

Repliche: 27 giugno, ore 21.00 – 5, 9, 12, 21, 24, 28 luglio, ore 21.00 – 3, 9, 18, 25, 28, 31 agosto, ore 20.45 – 3, 7 settembre, ore 20.45.
In allegato tutti i cast delle recite di Aida

 

Allegati

Lascia un commento