Carlo Pedrotti (1817-1893):”Tutti in Maschera”

Commedia lirica in tre atti su libretto di Marco Marcelliano Marcello dalla commedia “L’impresario delle Smirne” di C.Goldoni. Coro del Teatro dell’Opera Giocosa. Orchestra Sinfonica di Sanremo e della Liguria. Giovanni Di Stefano (direzione), Rosetta Cucchi (direzione), Federico Bianchi (scene) Claudia Pernigotti (costumi). Paolo Bordogna (Abdalà), David Sotgiu (Emilio), Yolanda Auyanet (Vittoria), Domenico Colaianni (Don Gregorio), Annarita Gemmabella (Dorotea) Registrazione: Teatro Chiabrera, Savona, 12-14 ottobre 20071 DVD  “Bongiovanni”, AB 20011 (sottotitoli, italiano, inglese).
Il compositore e direttore d’orchestra veronese Carlo Pedrotti, in un’epoca che vedeva il dominio pressochè assoluto di Verdi, riuscì a conquistarsi un proprio spazio e buona fetta di successo. Non a caso questa Tutti in maschera, rappresentata a Verona il 4 novembre 1856, venne reputata come une opere “buffe” più importanti del XIX sec.  A un ascolto moderno, non si può negare a questa partitura una indubbia godibilità e freschezza,  pur in una struttura musicale fortemente tradizionale tutta costruita a numeri chiusi, addirittura con recitativi “secchi”! A partire dalla bella sinfonia, per passare ad arie di gusto “serio”, come quelle affidate a Emilio e Vittoria, a quelle tipicamente “buffe” cantate da Don Gregorio e Abdalà, l’opera scivola via con piacevolezza e questa ripresa savonese ne dimostra l’immutata tenuta teatrale.  Spettacolo di impostazione tradizionale, semplice, ma efficace, affidato a un’ottima e disinvolta compagnia di cantanti, vivacemente diretta da Giovanni Di Stefano.

Lascia un commento