Ton Koopaman al Maggio Musicale Fiorentino

Firenze, Teatro Comunale, Stagione sinfonica 2013
Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino
Direttore Ton Koopman
Maestro del coro Lorenzo Fratini
Soprano
Johannette Zomer
Contralto
Bogna Bartosz
Tenore
Tilman Lichdi
Basso
Klaus Mertens
Franz Joseph Haydn: Missa Sancti Bernardi von Offida (Heiligmesse) in si bemolle maggiore Hob.XXII:10
Wolfgang Amadeus Mozart: Sinfonia in mi bemolle maggiore K 543
Firenze, 16 febbraio 2013
Dopo i primi successi della stagione 2013 arriva sul podio del Teatro Comunale di Firenze il celebre Ton Koopman, direttore, organista e clavicembalista noto per il suo impegno filologico in campo barocco. Al pubblico fiorentino offre un dittico capolavori di due dei massimi interpreti del classicismo viennese, la Missa Sancti Bernardi von Offida Hob. XXII:10 di Haydn e la Sinfonia K 543 di Mozart.
Ciò che in massima parte caratterizza questo concerto è la profonda ricerca filologica delle partiture proposte che qui ritroviamo libere da pesantezze  “romantiche” date a volte anche da un organico orchestrale non particolarmente  appropriato a questa tipologia di musica.
Alla tipicamente nordica garbatezza personale, Ton Koopman aggiunge uno stile interpretativo che si caratterizza da un gesto deciso, diretto, carismatico. L’orchestra come il coro, preparato dal nuovo direttore Lorenzo Fratini proveniente dal Teatro Comunale di Bologna, si sono mostrati attenti e convinti a seguire le indicazioni espressive della concertazione.

Prestigioso anche il quartetto vocale chiamato ad interpretare le parti soliste della Messa di Haydn. Johannette Zomer,  soprano di rara grazia vocale adatta al repertorio; accanto a lei il  contralto Bogna Bartosz, timbro austero e rigorosa linea di canto. Il  tenore Tilman Lichdi non brilla per particolari qualità timbiche, canta però con tecnica sicura e i suoni sono ben emessi. Infine il basso-baritono Klaus Mertens cantante che messo in luce una ragguardevole estenisone vocale e una ricca gamma cromatica che bene si fonde con l’orchestra e il coro.
In questo concerto abbiamo trovato particolarmente riusciti il “Qui tollis”, lo struggente Agnus Dei dalla Messa di Haydn e il  raffinato e cesellato Menuetto: Allegretto-Trio della Sinfonia mozartiana. Pubblico purtroppo scarso e anche piuttosto compassato nel tributare gli applausi nei confronti di un grande artista com Ton Koopman.

Lascia un commento