Venerdì 20 settembre al Teatro Massimo di Palermo in scena “Il barbiere di Siviglia”

Con la direzione di Gianluca Capuano, nel’allestimento  dalla Fondazione Arena di Verona, con ideazione e regia di Pier Francesco Maestrini e i cartoni animati creati da Joshua Held. I costumi, realizzati da Luca Dall’Alpi, riprendono le linee tondeggianti dei personaggi disegnati. Luci di Bruno Ciulli.
In scena nei panni della coppia di innamorati il mezzosoprano  Chiara Amarù e il tenore sudafricano Levy Sekgapane L’ingegnoso Figaro sarà interpretato da  Vincenzo Taormina. Il ruolo del tutore Bartolo è affidato a Marco Filippo Romano, mentre Carlo Lepore interpreta il ruolo di Don Basilio. Completano il cast Piera Bivona (Berta), Tommaso Barea (Fiorello), Antonio Barbagallo (Un ufficiale) e Alberto Domenico Mastromarino (anche assistente alla regia) nel ruolo muto di Ambrogio. Maestro al fortepiano Giacomo Gati, Coro del Teatro Massimo diretto da Ciro Visco.
Recite fino al 28 settembre in alternanza con La traviata

Lascia un commento