Ludwig van Beethoven 250 (1770 – 1827): Piano Pieces and Fragments

Sergio Gallo (pianoforte). Registrazione: 15–17 april 2019 presso Hahn Hall, Music Academy of the West, Santa Barbara, California, USA. T. Time: 85′ 46″ 1 CD Naxos 8.574131
Tra le recenti pubblicazioni discografiche che intendono celebrare il duecentocinquantesimo anniversario della nascita di Beethoven, l’etichetta Naxos propone l’ascolto della sua produzione minore per pianoforte. Si tratta, infatti, di ben 36 brani molto brevi e, a volte, tali da non superare la durata del minuto, di cui solo pochi e, in particolar modo, la Pastorella in do maggiore e lo Schizzo in la maggiore Hess 60 mai incisi in precedenza. Per la loro struttura e per il fatto che molti di questi brani sono già conosciuti, essi, pur permettondoci di entrare nell'”officina” di Beethoven,
aggiungono veramente ben poco alla conoscenza del pianismo del grande compositore di Bonn. Nella ricca ma frammentaria antologia, accanto alla famosissima Per Elisa, qui presentata, però, nella meno eseguita trascrizione di Cooper di un tardo manoscritto del 1822, è possibile ascoltare, per non  citare che i lavori più interessanti, le 13 Variazioni in la maggiore sull’arietta Es war einmal ein alter Mann, la Sonatina in fa maggiore, le 9 Variazioni in do minore su una marcia di Dressler e le 2 Cadenze rispettivamente per il primo e il terzo tempo del Concerto n. 20 di Mozart, e due studi risalenti al 1800. I brani proposti, di scarso se non inesistente impegno virtuositico, sono eseguiti, comunque, con attenzione alle dinamiche e al fraseggio, nel complesso corretti, da Sergio Gallo che comunque fa sfoggio di un tocco espressivo e di un buon bagaglio tecnico nei passi, per la verità, non molti, in cui quest’ultimo è richiesto.

Lascia un commento