Roma, Teatro Garbatella: “L’Acqua e la Farina”. In scena la storia dei fratelli Fabrizi

Sabato 15 alle 21,00 e domenica 16 ottobre alle 18,00, al Teatro Garbatella Piazza G. Da Triora, 15 – Roma, debutta lo spettacolo teatrale L’Acqua e la Farina e per la prima volta va in scena la storia dei fratelli Fabrizi, Aldo e la ‘Sora’ Lella. Il testo, inedito, scritto da Antonio Nobili con la collaborazione di Alessio Chiodini (con un intervento di Enrico Tamburini) che in doppio ruolo, gestisce il fil rouge dello spettacolo, Mary Ferrara nel ruolo della Sora Lella, Mauro Trabalza nel ruolo di sé stesso (nipote della Sora Lella), Luigi Nicholas Martini nel ruolo di Aldo Fabrizi, Enrico Tamburini nel suo ruolo di conduttore, Ilaria Mariotti nel ruolo di Teresa, la collaboratrice della trattoria.
Lo spettacolo mette in luce il rapporto dei fratelli, in una visione intima ed inedita, sottolineando il contributo che hanno dato alla diffusione della “romanità” che, grazie a loro, è patrimonio conosciuto e apprezzato ovunque nel mondo.
In scena ci sarà il nipote della Sora Lella, Mauro Trabalza, per la prima volta in un ruolo teatrale. Mauro, appassionato di fotografia gestisce da quarant’anni con i fratelli, la famosa trattoria appartenuta alla nonna. Proprio da lui è partita l’idea di aprire le porte della celebre trattoria condividendo i ricordi di famiglia, da cui lo spettacolo trae ispirazione e sentimento. La scelta, non casuale, della produzione di esordire tra le mura storiche del teatro della Garbatella, sottolinea l’amore per la tradizione e lo spirito con cui lo spettacolo è stato scritto, pensato e amato da tutto il cast. Mauro Trabalza genuino come la sua cucina, ha accettato di mettersi in gioco, per interpretare sé stesso, mettendo a frutto gli studi fatti da ragazzo alla scuola di cinematografia, ma soprattutto condividendo sentimenti e ricordi personali che rendono lo spettacolo, un vero e proprio viaggio.

Lascia un commento