Antonio Salieri (1750 – 1825):” Il mondo alla rovescia”

Dramma giocoso per musica in due atti. Orchestra e Coro dell’Arena di Verona, Federico Maria Sardelli (direzione), Maria Laura Martorana (La Marchesa), Marco Filippo Romano (La Generala), Patrizia Cigna (La Colonnella), Rosa Bove (L’Aiutante Maggiore), Emanuele D’Aguanno (Amaranto), Krystian Adam (Girasole), Maurizio Lo Piccolo (Il Conte), Gianpiero Ruggeri (Il Comandante / Il Gran Colombo) Registrazione del 20-26 novembre 2009, Teatro Filarmonico di Verona –  2 CD DYNAMICS 655/1-2
Abbiamo già avuto modo di parlare  di questa riproposta del Il mondo alla rovescia rappresentata al Burgtheater di Vienna il 13 gennaio 1795, in occasione di questa edizione al Teatro Filarmonico, ora proposta in cd.  Il solo ascolto conferma l’impressione di non trovarsi certo difronte a un capolavoro dimenticato. Si riconferma la solida professionalità di Salieri,  in grado di mescolare sapientemente  universi musicali di vario tipo: dallo stile napoletano di Cimarosa, all’opera seria “rococò”  con tocchi di lirismo neoclassico. Il  risultato però non va l’oltre l’esercizio di stile. La partitura non prende mai il volo e anche se Federico Maria Sardelli dirige con vigore e la compagnia di canto è complessivamente valida,  aleggia inesorabile il senso di noia.  Solo per fanatici del Maestro di Legnago. recensione il mondo alla rovescia

Lascia un commento