Oratorio del Gonfalone: Integrale dei Concerti Grossi di Corelli

Oratorio del Gonfalone Coro Polifonico Romano “Gastone Tosato” , Sessantaduesima stagione 2012-2013
“Integrale dei Concerti Grossi op. VI di Arcangelo Corelli”
nel terzo centenario della morte del compositore
parte prima
Concerto IX in fa M, Concerto V in si b M, Concerto VIII in sol m “ fatto per la notte di Natale”, Concerto I in re M, Concerto VI in fa M, concerto IV in re M
Gonfalone Ensamble
Concertino: violini Francesca Vicari, Antonio de Secondi; violoncello Diego Roncalli
Concerto Grosso: violini Gabriele Politi, Giancarlo Ceccacci, Laura Corolla, Davide Simonacci; viola Teresa Ceccato; violoncello  Andrea Lattarulo; contrabbasso Luca Cola; tiorba Evangelina Mascardi; cembalo Andrea Buccarella
Roma 9 maggio 2013

Interessantissima proposta in occasione del terzo centenario della  morte del compositore nel cuore della Roma barocca ove l’arcadico Arcomelo Erimanteo, al secolo Arcangelo Corelli, visse lungamente ed operò fino alla morte, ad un passo dal palazzo della Cancelleria ove il suo mecenate cardinale Ottoboni vi volle un piccolo teatro privato, dalla basilica di S. Lorenzo in Damaso,  da numerosi altri luoghi nei quali l’artista suonò abitualmente e dal Pantheon dove riposano le sue spoglie. Assai felice infatti è risultato il connubio tra la spazialità e gli affreschi dell’Oratorio della Confraternita del Gonfalone, realizzati dai principali esponenti del Manierismo romano, e le cesellate “architetture” della musica di Corelli che, come è noto, in vita fu un raffinato amante della pittura e possessore di una importante collezione di quadri. Assai piacevole anche la scelta della sequenza delle tonalità dei vari concerti eseguiti in questa prima serata, tra  quali spiccava il celeberrimo n. VIII in sol m “fatto per la notte di Natale”, che  ha accompagnato il pubblico in questo percorso di apollinee immagini sonore senza scossoni bruschi ma passando di sorpresa in sorpresa. E in questa ottica assai bene si è inserita la lettura musicale del Gonfalone Ensamble per varietà di colori, ricchezza della tavolozza timbrica, gusto del fraseggio e singolare equilibrio tra le pause, i respiri e le improvvise accelerazioni della musica. Francesca Vicari e Antonio de Secondi, violini del Concertino  hanno esposto i vari temi con gusto e precisione dialogando fra di loro e con il resto dell’Ensamble con piglio, scioltezza e eleganza sempre raffinata. Violoncellista del Concertino Diego Roncalli, forte di una lunga e collaudata esperienza in questo repertorio, ha suonato con singolare abbandono e evidente voglia di divertirsi insieme al pubblico, arricchendo l’esecuzione con il morbido velluto del suo strumento. Alla fine lunghi e calorosi applausi da parte del pubblico non numerosissimo ma molto attento e partecipe. La seconda parte conclusiva di questo ciclo integrale è prevista per il 16 maggio.

 

Lascia un commento