Conto alla rovescia per il Festival Pergolesi Spontini di Jesi che inaugura il 31 agosto nel nome di Mario Castelnuovo Tedesco

Riflettori accesi su Mario Castelnuovo-Tedesco alla XIX edizione del Festival Pergolesi Spontini, rassegna internazionale ‘itinerante’ che si terrà dal 31 agosto al 29 settembre 2019 a Jesi, nelle Marche, e in luoghi di grande fascino artistico o paesaggistico della provincia di Ancona, curato dalla Fondazione Pergolesi Spontini. Ad inaugurare il programma, sabato 31 agosto ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi, sarà la prima mondiale della versione italiana di “Aucassin et Nicolette” (1938) del compositore (Firenze 1895- Beverly Hills 1968): una «cantafavola del XII secolo per una voce, qualche strumento e qualche marionetta», con la direzione di Flavio Emilio Scogna sul podio del Time Machine Ensemble, regia di Paul-Émile Fourny, le scene di Benito Leonori, light designer Ludovico Gobbi, le voci dei soprani Chiara Ersilia Trapani e Evgenia Chislova e del mezzosoprano Martina Rinaldi, per una coproduzione con Opéra-Théâtre de Metz Métropole. Scritta nel 1938, pochi mesi prima della sua partenza per gli Stati Uniti, a seguito delle leggi razziali, l’opera fu messa in scena, nella versione originale in francese, per la prima volta solamente nel 1952 al teatro del Maggio Fiorentino. Oggi il Festival Pergolesi Spontini, diretto da Cristian Carrara, contribuisce alla riscoperta di un capolavoro destinato a tutti, grandi e piccoli, producendo un nuovo fiabesco allestimento.

Lascia un commento