Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791): “Chi sa, chi sa qual sia” KV 582, “Voi avete un cor fedele”, K 217

Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo 1756 – Vienna 1791)
“Chi sa, chi sa qual sia”, KV 582
“Voi avete un cor fedele”, K 217
“Chi sa, chi sa qual sia” KV 582 non fu composta originariamente da Mozart come aria da concerto, destinata, quindi, ad un virtuoso committente che avrebbe dovuto cantarla in una sua “accademia”, ma come aria “sostitutiva” per l’opera Il burbero di buon cuore di Vicente Martin y Soler. Rappresentata per la prima volta a Vienna il 4 gennaio 1786, l’opera venne ripresa, sempre nella capitale austriaca, il 9 novembre 1789 e in questa occasione fu richiesto a Mozart di apportare delle modifiche. Avvalendosi dell’aiuto di Da Ponte, già autore del libretto, Mozart scrisse quest’aria espressamente per le caratteristiche vocali di Louise Villeneuve, che nel 1790 sarebbe stata la prima interprete di Dorabella in Così fan tutte. L’aria è costituita da un brevissimo Andante nel quale Madama Lucilla, moglie sfortunata di Giocondo, esprime la sua agitazione attraverso una raffinata scrittura armonica e orchestrale con i fiati che dialogano e si intrecciano con la voce.

L’aria Voi avete un cor fedele, K 217 fu composta da Mozart nel mese di ottobre del 1775 per la scena IV del primo atto del dramma giocoso Le nozze di Dorina di Baldassarre Galuppi su libretto di Carlo Goldoni. Si tratta di un’aria, priva di recitativo iniziale, nella quale Dorina, pur riconoscendo la passione per lei del suo pretendente, sembra non credere alla costanza dei suoi sentimenti. La musica di Mozart evidenzia bene la varietà dei sentimenti che agita l’animo di Dorina anche attraverso l’alternanza dei movimenti “Andantino grazioso”, dalla delicata cantabilità, e un più vivace “Allegro”.

 

 

Lascia un commento