98° Arena di Verona Opera Festival 2021: “Turandot”

Il 98° Arena di Verona Opera Festival 2021 a un mese dall’inaugurazione offre ancora una nuova produzione e una serie di serate-evento imperdibili. Anna Netrebko e Yusif Eyvazov, coppia in scena e nella vita, torna a Verona per dar vita insieme per la prima volta in Italia Turandot, l’ultimo capolavoro di Puccini (29 luglio, 1 e 5 agosto, 3 settembre) con giovani affermati come Ruth Iniesta (Liù), Riccardo Fassi (Timur) e il direttore Jader Bignamini. Nel ruolo di Turandot ritroveremo il soprano Anna Pirozzi (28 agosto), Elena Pankratova (3 settembre). Murat Karahan sarà invece Calaf (28 agosto e 3 settembre). Sul podio ritroviamo Francesco Ivan Ciampa ( 28 agosto e 3 settembre).In occasione della rappresentazione di Turandot del 1° agosto, l’Arena di Verona sarà una volta di più luogo di incontro di diverse arti e memorie: per tutta la sera l’interno dell’arcovolo 1 (accessibile a chi sia in possesso di un biglietto di platea o dei settori Verdi, Puccini e Rossini) ospiterà la piccola ma preziosa tela settecentesca del Cignaroli raffigurante la Sacra Famiglia, donata da Giambattista Meneghini a Maria Callas il 1° agosto 1947, alla vigilia del suo debutto areniano ne La Gioconda e primo suo trionfo internazionale. Da allora il soprano più grande di sempre non si separò più dal caro oggetto. Questa rara “restituzione”, possibile grazie alla collaborazione con la Fondazione Paolo e Carolina Zani, sarà aperta a tutti anche prima dell’opera a ingresso libero, solo dalle 17 alle 19.

Lascia un commento